Il BIOECONOMY VILLAGE @Maker Faire Rome – un grande successo!

1,2,3 Dicembre 2017 – Promosso dai Progetti BIOWAYS e STAR-ProBio, finanziati dalla Commissione Europea il BIOECONOMY VILLAGE ha ottenuto un grande successo alla Maker Faire Rome.

Quest’anno la fiera, ha registrato un vero e proprio boom di presenze, a cominciare dagli studenti, grandi protagonisti dell’Educational Day arrivati da tutta Italia. Solo loro erano più di 27mila!

Attraverso l’esposizione di prodotti, esempi, curiosità, laboratori tematici e dimostrazioni pratiche, ai visitatori del BIOECONOMY VILLAGE è stato mostrato e  spiegato, in modo chiaro e coinvolgente, come la bioeconomia faccia parte sempre più spesso della nostra vita quotidiana.

Nelle 9 aree tematiche erano presenti 43(*) tra Progetti nazionali ed europei, centri di ricerca, organizzazioni ed associazioni.

La presenza di 90 ricercatori in totale, di cui 35 sempre presenti e disponibili presso l’area espositiva ha reso facilmente comprensibile al grande pubblico la bioeconomia e le sue applicazioni.

 

*14 Progetti BIOWAYS, STAR-ProBio, ISAAC, Karma2020, BiOPEN, Demeter, First2run, Isaac, Leguval Biobottle, CYAO, FOOD CROSSING DISTRICT, Dendromass4Europe and ValoriBio

8 Centri di ricerca Università di Bologna, CNR, ‘La Sapienza’ Università di Roma, Unitelma Sapienza, Università di Tor Vergata, Università di Torino (Mat4Treat), ENEA e Università di Modena e Reggio Emilia.

16 Aziende e startup Eni, NOVAMONT, Minimo Impatto, Algaria, MOGU, BioInnoTech, CHIMAR, AlgaRes, SINGTEX® INDUSTRIAL CO, ROELMI HPC, Wile Alpacafarm, Okka, Turbliss, Crickè e Funghi Espresso

5 Associazioni Chimica Verde Bionet, 06scienza, Frascati Scienza, Federcanapa,South Hemp, Tecno e Azzero CO2

L’area espositiva è stata visitata anche dal Segretario Generale della CGIL, Susanna Camusso.

 

Il grande successo non sarebbe stato possibile senza la preziosa collaborazione e il decisivo supporto dei numerosi partner e ospiti!!! GRAZIE!!!!

www.bioways.eu